Cerca
  • Dott. Claudio Lambertoni

IPOTIROIDISMO - diminuita funzione della ghiandola tiroide

Aggiornato il: 25 nov 2020

Gli ipotiroidismi sono le sindromi nelle quali è presente una ridotta funzione della ghiandola e quindi una diminuita produzione di ormoni (T3; T4).

In base all'epoca di insorgenza del deficit di produzione di ormoni si distinguono:

  • Ipotiroidismo congenito (cretinismo): il deficit ormonale è presente dalla nascita.

  • Ipotiroidismo primitivo dell'adulto: il deficit ormonale si manifesta nell'adulto.


Ipotiroidismo congenito (cretinismo)

Il deficit ghiandolare si manifesta già nel feto nella vita intrauterina a causa di un difetto ghiandolare del nascituro e di un concomitante ipotiroidismo materno.

Sono presenti gravi danni sin dalla nascita: turbe di accrescimento, facies mixedematosa, turbe neurologiche e muscolari.

Ipotiroidismo congenito gravidanza

Ipotiroidismo primitivo dell'adulto (mixedema)

Si manifesta quando il deficit tiroideo colpisce l'adulto. La patologia può essere causata da diversi fattori:


  • Esiti di infezioni della ghiandola (tiroiditi).

  • Esiti di interventi chirurgici sulla ghiandola.

  • Danni da farmaci.

  • Malattie autoimmuni.

Sintomatologia dell'ipotiroidismo

I sintomi sono comuni a tutte le forme e sono rappresentati da:

  • Sintomi generali: astenia (debolezza), incremento ponderale, "senso di gonfiore".

  • Sintomi neurologici: apatia, torpore psichico, facile irritabilità, lentezza nell'ideazione e nella parola, sonnolenza, impaccio nei movimenti.

  • Gozzo: aumento dimensionale della ghiandola.

  • Mixedema: - infiltrazione pastosa della cute, volto corto e largo con palpebre gonfie e labbra e lingua ingrossate.


DIAGNOSI

Nella diagnosi, oltre ai reperti anamnestici (storia e descrizione dei sintomi) e obbiettivi (palpazione della ghiandola), sono importanti:

  • gli esami ematici (diminuzione di FT3, FT4 e aumento di TSH)

  • la ecotomografia tiroidea (noduli solidi ed aree cistiche)

  • la scintigrafia tiroidea che dimostra la diffusa ipofunzione ghiandolare

Terapia dell'ipotiroidismo

La terapia medica è strettamente endocrinologica e si basa su un periodico monitoraggio della patologia con esami seriati. La terapia medica verte sulla somministrazione di preparati a base di ormoni tiroidei e di farmaci sintomatici.


La terapia chirurgica, che consiste nell'asportazione del gozzo, è limitata a struma di grandi dimensioni, che determinano compressioni sulle vie respiratorie e digestive con presenza di dispnea (diificoltà respiratoria) e disfagia (difficoltà nella deglutizione).

35 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti