Cerca
  • Dott. Claudio Lambertoni

Emergenze in Otorinolaringoiatria: Quando è opportuno andare al pronto soccorso

PRONTO SOCCORSO IN OTORINO Attenzione: NON siamo una struttura che eroga prestazioni di Pronto Soccorso. La finalità di questo editoriale è di spiegare la natura delle emergenze in Otorinolaringoiatria per soli scopi divulgativi e culturali.

EPISTASSI

(perdita di sangue dal naso) In caso di epistassi è consigliabile:

  • rimanere in posizione eretta o seduti. Non sdraiarsi! Si evita in questo modo che il sangue scenda nello stomaco provocando vomito e si può valutare meglio l'entità della emorragia;

  • lasciare fuoriuscire il sangue per qualche istante;

  • soffiare il naso dal lato della emorragia per eliminare i coaguli;

  • introdurre nella narice un batuffolo di cotone bagnato con acqua ossigenata (ben strizzato) e comprimere la narice con un dito;

  • posizionare del ghiaccio sul naso o sulla fronte.

Da evitare assolutamente:

  • uso di acido acetilsalicilico (potrebbe favorire il sanguinamento)

  • uso di cotone emostatico (crea ustioni chimiche sulla mucosa e danneggia i vasi).

In ogni caso consultare sempre urgentemente il proprio medico o lo specialista!

VERTIGINI

  • Rimanere a riposo a letto con il capo fermo in un ambiente non molto luminoso e il più silenzioso possibile.

  • Osservare una dieta iposodica (evitare di assumere sale con gli alimenti)

Evitare assolutamente:

  • il fumo e l'assunzione di thè e caffè: stimolano il labirinto!

  • qualsiasi sforzo fisico.

IPOACUSIA IMPROVVISA

(perdita improvvisa dell'udito)

  • Non sottovalutare mai una brusca ed improvvisa perdita di udito pensando possa trattarsi di un problema di poco conto come il tappo di cerume o un "ristagno di catarro".

  • La possibilità di recupero dell'udito in questa patologia è direttamente proporzionale alla precocità dell'intervento terapeutico.

  • Consultare sempre urgentemente il proprio medico o lo specialista.

  • In caso di non reperibilità del proprio medico di fiducia, rivolgersi ad un Pronto Soccorso di struttura con reparto di otorinolaringoiatria.

CRISI DI DISPNEA ACUTA

(edema della laringe; soffocamento)

  • Consultare sempre urgentemente il proprio medico o lo specialista

  • In caso di non reperibiltà del proprio medico di fiducia, rivolgersi ad un ProntoSoccorso.

  • Somministrare urgentemente farmaci antistaminici e cortisonici per via parenterale (per iniezione endovena o intramuscolare) previa prescrizione e sotto controllo medico.

CORPI ESTRANEI ENDOAURICOLARI

(introdotti all'interno dell'orecchio)

  • Non tentare mai di estrarre il corpo estraneo con pinze o strumenti simili. Se il corpo estraneo, come il più delle volte succede, è di forma sferica il tentativo potrebbe farlo incuneare in profondità e creare danni al timpano e problemi per la successiva estrazione.

La manovra di estrazione corretta è il lavaggio auricolare fatto dal medico o l'estrazione con appositi uncini.

  • Rivolgersi sempre allo specialista otorino o al pronto soccorso di struttura con reparto otorino.

CORPI ESTRANEI ENDONASALI

(introdotti all'interno del naso) Non tentare mai di estrarre il corpo estraneo con pinze o strumenti simili. Se il corpo estraneo, come il più delle volte succede, è di forma sferica il tentativo potrebbe farlo incuneare in profondità e creare una ulteriore progressione del corpo estraneo nelle vie aeree inferiori (molto pericoloso). La manovra di estrazione corretta è l'estrazione del corpo estraneo eseguita dallo specialista con appositi uncini. Rivolgersi sempre allo specialista otorino o al pronto soccorso di struttura con reparto otorino.

INGESTIONE DI SOSTANZE TOSSICHE

  • Consultare sempre urgentemente il proprio medico o lo specialista.

  • In caso di non reperibilità del proprio medico di fiducia, rivolgersi ad un Pronto Soccorso.

  • Individuare la sostanza ingerita e portarne un campione ai medici

Non utilizzare mai latte o altre sostanze ..... potrebbero aggravare il quadro!


INGESTIONE DI CORPI ESTRANEI

  • Consultare sempre urgentemente il proprio medico o lo specialista.

  • In caso di non reperibilità del proprio medico di fiducia, rivolgersi ad un Pronto Soccorso.

  • Evitare di mangiare e bere nel tentativo di eliminare il corpo estraneo.

INALAZIONE DI CORPI ESTRANEI

(introduzione di corpi estranei nelle vie respiratorie) E' l'urgenza più grave in Otorinolaringoiatria! Quando avviene non esiste quasi mai la possibilità di consultare il medico o di recarsi ad un Ospedale (cosa da fare in ogni caso..... se possibile). Le possibilità di salvezza, talvolta, dipendono dalla precocità e dalla correttezza delle manovre eseguite dai soccorritori. L'inalazione di corpi estranei è evento purtroppo frequente soprattutto nella prima infanzia. Le profonde inspirazioni che accompagnano le crisi di pianto possono favorire l'inalazione di ciò che il bimbo ha portato alla bocca. Oltre ai bambini anche gli anziani sono molto esposti a questo rischio.

Il soffocamento è la complicanza più grave della inalazione di corpi estranei ed avviene quando un corpo estraneo scende nelle vie respiratorie (trachea - bronchi) invece che nell'esofago, ostruendole totalmente o parzialmente. Sintomi e segni:

  • Segni generali di asfissia.

  • L'infortunato è incapace di parlare e di respirare e porta le mani alla gola.

  • Congestione del volto e del collo con vene ingrossate; cianosi (colorito blu-scuro) delle labbra.

  • Possibile stato di incoscienza.


Nei prossimi giorni approfondiremo ogni patalogia più nel dettaglio.





26 visualizzazioni

Dott. Claudio Lambertoni

Specialista in Otorinolaringoiatria-Chirurgia dei Turbinati, Rinoplastica, Russamento e Apnee del sonno

Medico Chirurgo, iscritto allordine dei Medici di Milano al n° 35641, nato il 3 marzo 1953.

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco YouTube Icona
  • Bianco LinkedIn Icon

© 2019 by Claudio Lambertoni. Proudly created by #SaidiSEO

CONSULENTE PRESSO
Casa di cura Columbus Milano

Via M.Buonarroti, 48 - 02 48080608


Casa di cura Quisisana,

Via Gian Giacomo Porro n° 5

334 2880508

STUDI MEDICI
Milano

Studio medico associato Futura

Viale Col di Lana n° 2 - 334 2880508;

Clinica Columbus - Via M. Buonarroti, 48

Tel 02 480801; 0248080608


Roma

Casa di cura Quisisana,

Via Gian Giacomo Porro n° 5 -

334 2880508

RECAPITI
Tel. Mobile: 334 2880508

e-mail: claudiolambertoni@yahoo.it